immagini universimusicali

Età evolutiva | Disagio Psichico | Gravidanza | Ragazzi e scuole | Anziani | Team building

Età evolutiva

evolutiva

Nell'età evolutiva le attività espressive possono essere particolarmente utili nel sostenere percorsi di sviluppo di autonomia nei casi di: autismo infantile, iposensorialità, plurihandicap, sindromi genetiche ed evolutive, disturbi dell'apprendimento e del linguaggio, disturbi comportamentali dello sviluppo, disagio sociale.

Le attività espressive di tipo musicale sono esperienze complesse in cui la persona viene stimolata e coinvolta a livello fisico, cognitivo, emotivo all'interno di una relazione empatica di comunicazione e apprendimento reciproco. A seconda degli obiettivi e delle persone a cui il percorso è rivolto, le attività possono essere sviluppate per contribuire al miglioramento di:
- consapevolezza corporea;
- consapevolezza emotiva;
- coordinazione motoria e oculo-manuale;
- capacità di espressione vocale e letterale;
- miglioramento della concentrazione;
- capacità di ascolto;
- contenimento dell'ansia e rilassamento;
- capacità di socializzazione, comunicazione e di relazione all'altro;
- contenimento dei sintomi.